Acerca di

 Comunicazione 

5 consigli da seguire per un'organizzazione per una campagna internazionale di successo

Per diventare più efficiente, il responsabile delle comunicazioni internazionali di una ONG dovrebbe applicare i seguenti 5 suggerimenti per condurre una campagna di impatto in tutti i territori.  

1. Stabilire un piano di comunicazione

Perché la loro strategia di marketing sia coerente ed efficace in tutto il mondo, le ONG devono fare affidamento su uno strumento: il piano di comunicazione.  Prima ancora di lanciare le loro campagne, devono definire:

  • L'obiettivo di questa comunicazione. Può essere raccogliere donazioni, sensibilizzare su una causa specifica, ottenere firme per una petizione…. È importante definire obiettivi SMART, ovvero Specifici, Misurabili, Raggiungibili, Realistici e Limitati nel tempo. Questo è il modo migliore per gestire una campagna in modo efficace, senza il rischio di fare di tutto e portare al fallimento.

  • Gli obiettivi. Più mirata è la comunicazione, più efficace sarà la strategia perché adattata a un pubblico specifico (donatori, sostenitori, ecc.) in base alla loro età, lingua, livello di istruzione, ecc.

  • Risorse umane e finanziarie.

  • Il messaggio da consegnare. Deve essere chiaro e personalizzato per ogni target. Deve specificare il problema che l'ONG cerca di risolvere, definire la strategia adottata per raggiungerlo e proporre un CTA (Call To Action) o un invito all'azione (donazione, firma, adesione…).

  • Media di distribuzione appropriati: campagna sms, comunicato stampa, social network, ecc.

  • Un calendario preciso delle azioni di comunicazione da realizzare.

Una volta lanciata la campagna, è importante non dimenticare di valutare i risultati utilizzando gli indicatori chiave di prestazione (KPI)! Quest'ultima fase dell'attuazione del piano di comunicazione consente di adattare i mezzi o il messaggio e di proporre azioni correttive se necessarie per raggiungere gli obiettivi.

 

2. Abbiate il coraggio di essere originali

Di fronte al numero crescente di organizzazioni non governative, devono essere creative per distinguersi a tutti i costi, sfidare, impressionare e stimolare l'azione pubblica.

In questo contesto competitivo, l'originalità è essenziale a tutti i livelli: scelta del messaggio, grafica associata, trasmissione dei video… Qualunque sia il contenuto della campagna, deve essere lavorato per non assomigliare a nessun altro.

Ma se è necessario che il messaggio generale sia di impatto, le ONG devono comunque stare attente a non esagerare e rischiare di scioccare. Tutto è nella giusta misura per raggiungere i loro obiettivi.

 

3. Diversificare i canali di distribuzione

Con Internet le ONG vedono spalancate le porte dell'internazionale. È un'opportunità che devono cogliere per le loro campagne di comunicazione!

Infatti, se possono continuare a svolgere operazioni sul campo, non possono prescindere dal marketing digitale: social network, emailing, ecc.

Grazie ai social media, le ONG hanno diverse frecce al loro arco per informare, sensibilizzare o raccogliere fondi velocemente: usare hashtag, condividere storie vere e toccanti, diffondere messaggi e appelli per donazioni subito dopo i disastri...

 

4. Rivolgiti a un'agenzia di traduzioni specializzata

Per raggiungere obiettivi stranieri indipendentemente dalla loro lingua, cultura e posizione geografica, è imperativo trasmettere un messaggio significativo per ogni paese.  

Esperta in comunicazione multilingue e web marketing internazionale, l'agenzia di traduzione non è solo un fornitore di servizi per la traduzione di contenuti delle ONG in un'altra lingua. Fornisce un vero e proprio servizio di consulenza e localizzazione per adattare messaggi, siti web, documenti distribuiti a pubblico, individui o istituzioni, francesi o stranieri.

Non solo garantisce la qualità, la personalizzazione e l'armonizzazione della strategia di comunicazione dell'ONG in tutti i paesi target, ma offre anche all'Organizzazione non governativa altri vantaggi. Grazie al suo ampio team di traduttori madrelingua, dispone delle risorse umane necessarie per garantire velocità di traduzione e una migliore reattività dell'ONG di fronte a un evento unico e imprevisto. I relatori sono scelti appositamente in base a ciascun file per le loro particolari competenze in traduzione legale, finanziaria, marketing, web, turistica, ecc.

Inoltre, è in grado di offrire prezzi davvero interessanti: memorie di traduzione e glossari, Computer Assisted Translation (CAT), ecc. Questi strumenti consentono di ridurre i costi anche per i contenuti voluminosi.

 

5. Sii trasparente e responsabile per ottenere la fiducia dei diversi pubblici di una ONG

Certo, è importante comunicare per ottenere supporto dai sostenitori o per raccogliere fondi. Ma è altrettanto fondamentale comunicare dopo che la campagna è stata realizzata! Questa è la fase finale da non trascurare per garantire il successo a lungo termine di una strategia di comunicazione.

Ad esempio, nel caso della raccolta fondi, la difficoltà è sempre la stessa indipendentemente dal paese. Le ONG devono convincere i “clienti” che non consumeranno ciò che acquistano. Il modo migliore per guadagnare la fiducia dei potenziali donatori è giocare la carta della trasparenza: essere responsabili dell'importo raccolto, seguire l'utilizzo delle donazioni, ecc. Comunicare dopo la raccolta è fondamentale per decidere quali donatori rispondere presenti durante un futuro campagna.

 

Per farsi conoscere, educare un vasto pubblico, raccogliere il massimo dei fondi e ottenere il sostegno di molti volontari, le ONG devono condurre campagne di comunicazione internazionali. Per garantirne il successo, devono adottare un preciso piano di comunicazione, essere creativi nei loro contenuti, diffonderli ampiamente attraverso i canali digitali in particolare ed essere trasparenti sui loro obiettivi, risultati ... Per aiutarli nella realizzazione di questi progetti, possono contare su un'agenzia di traduzioni specializzata. È un partner d'elezione per personalizzare i propri messaggi in multilingua, riducendo i costi e aumentando la reattività.

Quando si può parlare di comunicazione?

In sociologia e linguistica, la comunicazione è l'insieme dei fenomeni che possono verificarsi quando un individuo trasmette informazioni a uno o più altri individui utilizzando un linguaggio articolato o altri codici (tono di voce, gesto, sguardo, respiro...).

Quali sono i concetti di comunicazione?

Tutti i processi fisici e psicologici attraverso i quali si realizza l'operazione di mettere in contatto una o più persone (mittente) con una o più persone (destinatario), al fine di raggiungere determinati obiettivi”. Esistono generalmente tre forme di comunicazione: interpersonale, di gruppo e di massa

Come viene trasmessa la comunicazione?

Questo processo di comunicazione è composto da diversi elementi: il messaggio, che è l'oggetto che il mittente vuole trasmettere al destinatario; ... il rumore, è il disturbo durante la trasmissione, che rimescola il messaggio; il feedback rappresenta la risposta che il destinatario eventualmente fornirà al mittente.

Qual è la teoria della comunicazione?

Se diamo al termine "comunicazione" un significato ampio, possiamo considerare che la sua teoria è antica quanto la riflessione sul linguaggio, sull'espressione del pensiero, sulla conoscenza prodotta e sulle condizioni di trasmissione di questa.

Lavoriamo insieme